martedì 18 settembre 2007

Les festes de la Merce'

Si avvicina la festa della patrona della citta', questa e' la spiegazione della festa in catalano. Vediamo quanto ci capite...

La Mercè, patrona de Barcelona

Diu la llegenda que la nit del 24 de setembre de 1218, la Mare de Déu va aparèixer simultàniament al rei Jaume I a Sant Pere Nolasc i a Sant Ramón de Penyafort. A tots tres els va demanar que creessin un orde de monjos dedicats a salvar cristians empresonats pels sarraïns. Eren temps de guerra religiosa.
Segles més tard, el 1687, Barcelona va patir una plaga de llagosta, i es va posar en mans de la Mare de Déu de la Mercè. Acabada la plaga, el Consell de la Ciutat la va nomenar patrona de Barcelona. El Papa, però, no va ratificar la decisió fins dos segles més tard, el 1868.


In pratica si festeggia in tutti i modi. Stanno gia' montando le bancarelle per tutta la citta', sotto il mio ufficio inizia domani il mercato dei libri. Poi ci sara' un mega open session di yoga in spiaggia a Barceloneta, i teatri a meta' prezo (vediamo se riusciamo a vedere Grease), concerti vari in piazza, ogni quartiere ha il suo programma, che e' praticamente infinito, se avete voglia di spulciarlo, lo trovate qui.

Ovviamente ci saranno anche i fuochi... domani che si entra nel vivo vi sapro' dire!

5 commenti:

pensierorosa ha detto...

da una festa all'altra....

che bella l'idea dello yoga in spiaggia!!!

Doris ha detto...

...sbaglio o lì c sono sempre feste???bello...qui mai niente

Zia Petunia ha detto...

Che bello deve essere!

Anonimo ha detto...

ho letto un po' il programma:4 giorni molto pieni, avrete veramente l'imbarazzo della scelta!! mi traduci: llagosta, monjos.giu

chicca2007 ha detto...

@Pensierorosa e Doris e ZiaPetunia
si qua e' un continuo, non ci stanno senza fare casino. E quela dello yoga mi fa un po tentazione, anche se non ho mai provato in vita mia...

@Giu
monjos sono i monaci e la llagosta forse e' la peste, visto il periodo...
Siamo stati a Barceloneta a cena anche il lungomare e' pieno di bancarelle e abbiamo gia' visto due palchi per la musica. Ci sara' solo da scegliere. Ma mi sa che avorero' di giorno... uffi!